Dal 2014, anno in cui è stato registrato il più basso numero di segnalazioni per incendi ed esplosioni (192.888) dal 2008, il numero di interventi dei vigili del fuoco in Italia ha ripreso vertiginosamente a crescere, raggiungendo 325.941 casi nel 2017. Un vero e proprio boom con +80.296 emergenze registrate rispetto al 2016. Nonostante il nostro Paese non disponga di vincoli normativi per le abitazioni, un rilevatore di fumo intelligente rimane un dispositivo indispensabile per allertare efficacemente in caso di incendio e prevenire un disastro. Per evitare che un incendio si diffonda, il tempo di reazione è infatti cruciale: una piccola fiamma può divampare in un grande incendio in meno di 30 secondi.

A differenza dei rilevatori di fumo tradizionali, Il Rilevatore di Fumo Intelligente di Netatmo, distribuita in Italia dalla divisione Hinnovation di Nital, non solo attiva un allarme sonoro di 85 dB, ma avvisa l’utente tramite una notifica sullo smartphone in tempo reale specificando la stanza in cui il pericolo è stato rilevato. Così, questi può agire immediatamente, ovunque si trovi, avvisando i vigili del fuoco di intervenire senza perdere tempo prezioso.

Protegge la casa dagli incendi per 10 anni

Il Rilevatore di Fumo Intelligente di Netatmo garantisce un funzionamento di 10 anni grazie alla batteria a lunga durata di cui è dotato e prima che il dispositivo smetta di funzionare, segnala prontamente all’utente la necessità di intervenire. Inoltre, il prodotto esegue costantemente test autonomi: controlla che il sensore di fumo, la batteria e la connessione Wi-Fi funzionino correttamente e avvisa l’utente quando necessario. Il Rilevatore di Fumo Intelligente è compatibile con Apple HomeKit e IFTTT. Il costo del prodotto è di 99 euro.